Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!





  • Cosa sono e come agiscono

  • Metalli pesanti e radicali liberi

  • Senso di sazietà e radicali liberi

  • Tumori e radicali liberi

  • Fumo e radicali liberi

  • In quale modo hanno origine

  • Contrastare i radicali liberi con lo sport

  • Invecchiamento precoce e radicali liberi

  • Conseguenze determinate dai radicali liberi

  • Stress ossidativo e smaltimento dei radicali liberi

  • Una corretta alimentazione contro i radicali liberi

  • Cos'è lo stress ossidativo e come combatterlo

  • Radicali liberi: Tumori e radicali liberi

    Qualora i radicali liberi siano presenti all'interno dell'organismo in quantità controllate, il loro effetto sul sistema è tutt'altro che dannoso, in quanto rappresentano un elemento potenziale nella lotta contro numerose malattie. In caso contrario, una quantità eccessiva di radicali può essere dannosa oltre i limiti dell'immaginazione: questo prerequisito, infatti, costituisce un potenziale elemento atto al disturbo del patrimonio genetico: l'alterazione del DNA, per l'appunto, rientra tra i fattori maggiormente suscettibili alla contrazione del cancro.

    Il DNA si compone della tipica forma a spirale o a doppia elica con la quale viene tradizionalmente rappresentato: quando i radicali liberi si concentrano in maniera eccessiva all'interno del sistema, essi sono in grado di attaccare gli zuccheri ed i fosfati che compongono la doppia elica da noi tutti conosciuta, esponendo le cellule ad un processo di crescita incontrollato. La crescita sproporzionata delle cellule rende l'organismo vulnerabile alla potenziale comparsa del cancro.

    Per quanto i tumori rappresentino uno scoglio con il quale la medicina moderna deve quotidianamente combattere, esistono semplici metodi idonei alla prevenzione della comparsa del cancro: uno di questi riguarda la sfera nutrizionale. Anche in questo caso gli antiossidanti svolgono un ruolo fondamentale al fine di prevenire la comparsa dei tumori, ed è scientificamente provato che un consumo quotidiano di almeno cinque porzioni di frutta o verdura è in grado di ridurre il rischio di contrazione del cancro. Tra le vitamine, inoltre, il binomio avente origine tra la vitamina C e la vitamina E genera ad uno dei micronutrienti maggiormente capaci di contrastare la comparsa dei tumori. Le vitamine appena citate svolgono infatti importantissime funzioni atte ad ostacolare la presa di posizione dei radicali liberi, contrastando la formazione di cellule cancerogene all'interno dello stomaco e rafforzando notevolmente le difese immunitarie.

    Ogni giorno compiamo azioni apparentemente insignificanti che però possono essere molto utili al fine di combattere l'aggressione da parte dei radicali liberi. Se un'alimentazione corretta risulta essenziale, altrettanto efficaci sono la scelta di evitare il sovrappeso e di condurre uno stile di vita sano.


    Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!